eCommerce

eCommerce

 

Un sito o portale di eCommerce è pensato appositamente per la vendita in Internet di articoli, prodotti e servizi, bypassando il contatto diretto fra venditore e acquirente. Nei siti di commercio elettronico tutto il processo, dalla ricerca del prodotto e delle informazioni, fino al pagamento e alla spedizione della merce, avviene online.

 

Esempi di celebri portali di eCommerce internazionali sono i vari eBay e Amazon, capaci di vendere prodotti di qualsiasi tipo a utenti collocati geograficamente su tutto il territorio mondiale. Credere, tuttavia, che il commercio elettronico sia esclusiva prerogativa delle grandi multinazionali è un errore che, a onor del vero, è sempre meno comune.

 

Vendere online con un sito di eCommerce è una soluzione adatta anche a realtà aziendali locali e nazionali. Ciò è ampiamente dimostrato dal grande numero di eShop sorti negli ultimi anni.

 

Come funziona un sito di eCommerce? Forse è superfluo rispondere a una domanda simile, probabilmente oggi chiunque ha comprato, almeno una volta in vita sua, su Internet. Per completezza, facciamo una piccola panoramica, lato utentelato commerciante.

 

Lato utente: dopo essersi registrati sul sito dove si intende effettuare l’acquisto e aver navigato fra le categorie in cerca del prodotto desiderato, quest’ultimo viene selezionato e spostato nel carrello degli acquisti. Una volta raggiunto il carrello, con un semplice clic è possibile procedere all’acquisto dei prodotti selezionati, pagare con carte di credito, prepagate o con uno dei vari sistemi di pagamenti online (vedi paypal, ad esempio), e concordare i dettagli della spedizione.

 

Lato commerciante: gestire un sito di eCommerce, in presenza di una struttura ben fatta da grafico e programmatore, è piuttosto semplice. Generalmente, un eCommerce ha un pannello di amministrazione (sia se viene programmato partendo da un CMS, sia se nasce da programmazione pura), a cui è possibile accedere tramite Username e Password e tramite cui è possibile accedere e apportare modifiche: inserire o rimuovere articoli, intervenire sui prezzi, modificare la quantità di giacenza, controllare gli acquisti e le spedizioni, definire eventuali sconti e gestire la fatturazione. Una volta inseriti articoli, prezzi e le informazioni necessarie alla clientela per procedere all’acquisto, l’eCommerce lavora praticamente da solo.

 

Tre cose importanti da sapere, quando si commissiona un portale di eCommerce:

 

1) Considerata la forte crescita della tendenza di navigazione da dispositivi mobile, è importante che il sito abbia un layout responsive;

 

2) Sull’eCommerce vengono inseriti dati sensibili e delicati, come le informazioni delle carte di credito per i pagamenti: è importante siano accuratamente protetti, tramite i protocolli di sicurezza applicati ai dati sensibili e alle transazioni;

 

3) La creazione di un sito di commercio elettronico non è, di per sè, garanzia di successo. Gli utenti non finiranno automaticamente sul sito per fare acquisti. Veicolare il traffico sul proprio portale è importante. A tal proposito, attenzione all’ottimizzazione SEO del sito e alle possibili campagne AdWords o di online advertising per la promozione dei prodotti in vendita.