Template

Template


Un template, parlando in termini generici, è un documento precompilato, una sorta di struttura base, personalizzabile volta per volta in base alle singole esigenze. I template sono strumenti molto utilizzati sia nella brand identity che nell’ambito dei web project, comprendenti sia grafica che sviluppo web, perchè costituiscono un’ossatura di base su cui è possibile inserire innesti diversificati, realizzando un prodotto finale che, in molti casi, non è riconducibile a quello di partenza.

– lato brand identity: nella creazione di loghi, i template sono strumenti molto utilizzati, specie per chi è attratto da offerte a basso costo e tempistiche realizzative ultrarapide. In questo settore, i template sono delle strutture grafiche (simboli, disegni, illustrazioni) molto elementari, su cui è possibile impostare nomi di aziende, tagline e payoff, così da personalizzare il risultato finale per la propria necessità.
In realtà, se è vero che il risparmio economico a breve tempo è innegabile, va considerato anche che il risultato finale sarà un logo molto simile a decine o centinaia d’altri, e non rappresenterà l’identità aziendale in maniera unica, essendo utilizzato non soltanto da altri clienti ma, probabilmente, anche dagli stessi competitors della propria azienda.

– lato web project: nel web design e nello sviluppo web, il termine template è spesso associato alla creazione di siti internet basati su CMS. In questo caso, il template è installato sul CMS da utilizzare (sia esso Joomla, WordPress o quant’altro), fornendo al grafico e al programmatore una bozza di sito. Tramite la personalizzazione del template (leggasi realizzazione di una bozza grafica) e l’intervento sui codici di programmazione, è possibile modificare il template stesso fino a ottenere una grafica completamente diversa rispetto all’originale. Il template è comodo perchè fornisce un impianto precompilato e permette di risparmiare tempo in fase di realizzazione. Tuttavia, se non vengono eseguiti interventi di modifica e adattamento professionali, il risultato può essere lo stesso che occorre nella brand identity: una serie di siti tutti molto, troppo simili l’un l’altro.

Lascia un commento